Gita in montagna? I consigli delle guide per non correre rischi

Prima regola: mai avventurarsi da soli in montagna, soprattutto con la neve

WhatsApp Share

La montagna è un luogo incantevole in ogni stagione, chi si abitua a passare del tempo tra le cime difficilmente riesce a farne a meno. Pochi luoghi regalano benessere e aria buona come la montagna. Ma tutti dobbiamo essere consapevoli che non dobbiamo mai trascurare le regole di sicurezza, perché in un attimo la montagna può trasformarsi da paradiso in inferno.

“Mai avventurarsi da soli in montagna, soprattutto con la neve; portare sempre con sé un kit contenente le cose necessarie, dire sempre a qualcuno dove si sta andando e soprattutto seguire i sentieri tracciati", spiega all’Adnkronos Daniele Ruggieri, istruttore primo soccorso e cure secondarie delle Guide Ambientali Escursionistiche Italiane.

Se si fa un’escursione, continua Ruggieri, "è raccomandabile uscire in gruppo e con una guida. Non allontanarsi mai dal gruppo, informarsi sul grado di difficoltà dell’itinerario ed essere consapevoli delle proprie capacità fisiche". Oltre, naturalmente, a indossare l'abbigliamento adeguato e ad avere sempre con sé l'equipaggiamento idoneo all’itinerario scelto, è bene "portare in tasca la cartina dei luoghi che si vorranno attraversare". E soprattutto: "non sottovalutare neanche il più piccolo sintomo, come stanchezza o altro, e comunicarlo subito alla guida".

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy