Scopriamo il 'mal di schiena da ferie' e come evitarlo

Ecco cosa potrebbe mettere k.o. la nostra schiena mentre siamo in ferie, facciamo attenzione

WhatsApp Share

Mesi e mesi a sognare le meritate vacanze per poi trovarsi bloccati dal mal di schiena: un destino che non auguriamo a nessuno, eppure succede e le cause sono ben note. Quindi bisogna fare attenzione per potersi così godere le vacanze in piena forma e senza pericolo-lombalgia.

Ecco i principali nemici della nostra schiena quando siamo in vacanza:

  • Sbalzi di temperatura,
  • colpi d’aria,
  • aria condizionata,
  • cambio di letto
  • attività fisica improvvisata

Sembra paradossale, ma anche un eccesso di relax potrebbe far male alla schiena: rimanere sdraiati sul lettino per ore non è per nulla salutare.

Tra le attività fiscihe più a rischio si trova la corsa, spiega all'Adnkronos Alesandro Napoli, medico e docente del dipartimento di Scienze radiologiche, oncologiche e anatomo-patologiche dell'Università Sapienza di Roma: 'è un’attività nemica della schiena, soprattutto per chi non è allenato e non ha una muscolatura degli arti inferiori, del tratto lombare e addominale tonica. Questo perché in presenza di muscolatura non allenata si tende a sovraccaricare le strutture articolari della colonna, provocando microtraumi continui ai dischi intervertebrali; con l’andare del tempo (e in parte con l’aumentare dell’età) questi tendono a logorarsi, con conseguente alto rischio di contratture muscolari o vere e proprie ernie del disco'.

E anche una 'partitella' ai tradizionali sport di squadra può essere rischiosa se si è fuori allenamento: 'gli sport più rischiosi sono quelli di gruppo - spiega il medico - perché spesso prevedono variazioni di intensità improvvise, vedi calcetto, basket, pallanuoto o beach volley ma anche paddle e tennis. Le conseguenze negative, a livello del rachide e delle articolazioni di caviglia e ginocchio si possono avere se impreparati atleticamente o in sovrappeso. Per gli stessi identici motivi è vivamente sconsigliato il body building che, senza adeguata preparazione e in assenza di un professionista che ci consigli e ci segua, può creare diversi problemi a tutte le strutture muscolo-tendinee'.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy