Delta del Po e Alpi Ledrensi diventano Riserve Unesco

Il Delta del Po e le Alpi Ledrensi entrano a far parte dei territori accreditati a far parte del network internazionale delle Riserve della biosfera dell’Unesco

WhatsApp Share

 

La Riserva della biosfera dell’Unesco si arricchisce di due nuovi siti, tutti italiani. Con grande gioia nazionale, domani 9 giugno, a Parigi, il Delta del Po e le Alpi Ledrensi (nel Trentino sud-occidentale) saranno riconosciuti come territori accreditati a far parte del network internazionale delle Riserve della biosfera dell’Unesco.

Aree da ammirare e da proteggere, ma anche aree osservate speciali. Il programma MaB (Man and the Biosphere) è stato avviato dall’Unesco negli anni Settanta allo scopo di migliorare il rapporto tra uomo e ambiente e ridurre la perdita di biodiversità attraverso programmi di ricerca: questo significa che comunità locali, cittadini e Istituzioni dovranno lavorare insieme per garantire la gestione e lo sviluppo sostenibile delle due diverse zone.

I due nuovi siti non solo contribuiranno allo sviluppo e alla tutela della biodiversità, ma potranno contribuire allo sviluppo socioeconomico dell'intera zona.

 

gc

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy