Viaggiare in Toscana: ecco le ville e i giardini piu' belli, patrimonio dell'Unesco

Ecco le ville e giardini piu' affascinanti della Toscana, situati tra le provincie di Firenze, Prato, Pistoia, Lucca, e riconosciute recentemente dall'Unesco come patrimonio dell'Umanita'

WhatsApp Share

Se avete pensato di fare un bel viaggio in Toscana, magari proprio durante queste giornate afose che aprono l'inizio della stagione estiva, allora dovete assolutamente visitare alcune delle ville medicee e giardini più affascinanti della regione. Riconosciute recentemente dall'Unesco come patrimonio dell'Umanità, 12 ville e 2 giardini situati tra le provincie di Firenze, Prato, Pistoia e Lucca, vi stupiranno per la loro bellezza.

Le ville e giardini di cui parliamo, vere e proprie 'gemme' della Toscana, sono rispettivamente: Villa di Cafaggiolo (Barberino di Mugello), Villa Il Trebbio (San Piero a Sieve), Villa di Careggi (Firenze), Villa Medici di Fiesole (Fiesole), Villa di Castello (Firenze), Villa di Poggio a Caiano (Prato), Villa La Petraia (Firenze), Villa di Cerreto Guidi (Firenze), Palazzo di Seravezza (Lucca), Villa La Magia (Quarrata, Pistoia), Villa di Artimino (Carmignano, Prato), Villa di Poggio Imperiale (Firenze), Giardino di Boboli (Firenze) e Giardino di Pratolino (Vaglia, Firenze).

Ognuna di queste ville e giardini, ha caratteristiche diverse, autonome e particolari, e sono differenti l'una dall'altra proprio per le peculiarità architettoniche e per il ruolo che hanno svolto dagli anni della Signoria a quelli del Granducato mediceo. Insomma, si tratta di edifici che sono stati testimoni di più di tre secoli di storia politica, artistica e sociale della Toscana e del mondo.

La Regione Toscana, tra l'altro, ha portato a sette i 'siti Unesco' che le appartengono e che già comprendono i centri storici di Firenze, San Gimignano, Siena, Pienza, piazza del Duomo a Pisa e il paesaggio culturale della Val d'Orcia. Più in generale l'Italia, con 49 siti Unesco, è il Paese col maggior numero di luoghi tutelati al mondo. Per maggiori informazioni sulle tappe e sui luoghi da visitare in Toscana, potete fare riferimento a questo sito.

(ml)