Diabete? Ecco i cibi da preferire o evitare secondo un nuovo studio australiano

Alcune scelte alimentari ci aiutano a tenere lontano il diabete: 5 consigli

WhatsApp Share

Se si rischia il diabete, quindi si è in una condizione definita “prediabete”, una dieta corretta unita allo sport possono diminuire il rischio che la condizione si trasformi in diabete. Lo spiegano i ricercatori australiani dell’università di Newcastle. Studiando diversi studi pubblicati sul tema hanno ricavato cinque indicazioni sui cibi da preferire o evitare per diminuire il rischio.

“La possibilità di prevenire il diabete anche per chi è ad alto rischio è un fatto supportato da studi condotti in tutto il mondo - commenta all’Ansa Rosalba Giacco, esperta della società italiana di Diabetologia - migliorare la qualità della dieta, aumentare l'esercizio fisico, perdere qualche chilo sono interventi efficaci che possono ridurre il rischio del 60%, più di quello che si ottiene con alcuni farmaci. Il pregio del programma nello studio è che può essere eseguito dallo stesso paziente, quindi con costi ridotti”.

Grazie ai risultati dei test e delle ricerche precedenti, i ricercatori autraliani hanno ricavato cinque consigli, riportati dalla rivista The Conversation.

Coem prima cosa bisogna consumare più frutta e verdura, soprattutto vegetali a foglie verdi come lattuga, spinaci o cavoli.

Poi vanno abbandonati i soft drink: come ha calcolato una review sul British Journal of Sports Medicine, ogni bibita al giorno aumenta del 13% il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

Inoltre va diminuito l'apporto di cibi derivati dagli animali.

Infine meglio preferire cibi a basso indice glicemico e aumentare il consumo di caffè, anche decaffeinato, per la presenza in questa bevanda di sostanze che aiutano il metabolismo.

Vita sedentaria? Il rischio diabete aumenta del 22% ogni ora.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy