Nasce la prima casa in paglia e legno del Sud. Si chiama “Casa di Toti”, è spaziosa, completamente ecosostenibile e sorge sulle pendici dell’Etna.

 

Di case ecosostenibili ne stiamo vedendo tante. Ma quella fatta di pannocchie di mais ci mancava. Ecco l’idea nata in Francia, vincitrice del Festival dell’Architettura Sostenibile in Alsazia.

 

Bioedilizia e risparmio energetico: il futuro inizia dall'Università 'La Sapienza' di Roma, dove inizierà, con il prossimo anno accademico, un Master di secondo livello per la formazione di professionisti e tecnici della sostenibilità.

 

Una casa ecosostenibile dai chicchi di riso. Il calcestruzzo che fa bene alla salute e all’ambiente nasce dalla pula del riso ed è in via di sperimentazione in Texas

 

Bioedilizia e sistemi costruttivi alternativi, rispettosi della salute di chi vi abita e dell'ambiente circostante. In Italia si sta piano piano diffondendo il biocomposito di calce e canapa

 

La casa passiva si trasferisce nel Mediterraneo. In Puglia, sorgerà l’edificio sostenibile, nel pieno rispetto della cultura costruttiva locale

 

 

Una casa bioclimatica, autosufficiente e antisismica, realizzata con lana di pecora 100% italiana. Nasce in Sardegna la prossima vincitrice del premio Ecoluoghi 2011.

 

La Regione Toscana sostiene la bioedilizia con 13 milioni di euro per interventi alla sperimentazione di forme ecologiche, economiche e socialmente utili dell’abitare

 

Nella periferia romana, sta per nascere la prima casa in paglia, ecosostenibile, efficiente e a km zero. Scopri come sara' la casa in paglia

 

Dal liquido prodotto dalle piante carnivore prende ispirazione il progetto studiato da un team di ricercatori di Harvard: un materiale scivoloso, autopulente, perfetto per l’edilizia. E' stato riprodotto in laboratorio

 

Mentre cresce l’attenzione verso una casa verde, imprese e architetti si sbizzarriscono. Soluzioni innovative ma anche semplici e tradizionali sembrano soddisfare i bisogni del futuro

 

L’alternativa ecologica al vetro? Si chiama ETFE ed è un materiale trasparente come il vetro, ma più leggero. Resistente e isolante, è anche autopulente, e soprattutto sostenibile ed ecologico. Si tratta di un nuovo polimero e promette di rivoluzionare l'architetturea